Posts Tagged 'Logica'

Appunti di logica modale

Le logiche modali sono estensioni della logica classica per il trattamento di enunciati che esprimono una modalità di essere diversa dal semplice valore vero o falso come possibile, necessario, permesso, obbligatorio.
La semantica della logica classica ha a che fare con il mondo reale così com’è, hic et nunc. La semantica delle logiche modali ha invece a che fare con i mondi possibili, che non sono ma che potrebbero essere. Un mondo è l’insieme delle proposizioni vere in quel mondo. Un mondo possibile è un mondo che differisce dall’attuale per il valore di verità di qualcuna di queste proposizioni. Qual’è dunque il significato di un enunciato che contempla frasi del tipo “è possibile che A” o “è necessario che B”. Che relazione ci deve essere tra un mondo dove A è vero e uno dove è solo possibile ?
E’ possibile accedere ad un mondo, poniamo w2, diverso da quello attuale w1 se esiste una relazione binaria di accessibilità o visibilità da w1 a w2. La relazione può essere asimmetrica, riflessiva, simmetrica, transitiva. Possiamo definire un modello M come un insieme W di mondi possibili, una relazione R di accessibilità tra mondi e una funzione di interpretazione I che associa un valore nell’insieme {Vero, Falso} a ciascuna proposizione in ogni mondo di W. Se qualcosa è vero nel nostro mondo allora è possibile in uno dei mondi possibili che sono raggiungibili a partire dal nostro, se è falso nulla può essere detto ne che sia possibile ne che sia impossibile. Se qualcosa è falso nel nostro mondo allora non è necessariamente vero, se è vero non lo è comunque necessariamente in tutti i mondi possibili.

Advertisements

Advertisements

Categories